BLOG

Leadership di talento
Gabriele Achilli

Leadership di talento

Leadership di talento: vuoi migliorare il tuo team? Sogna in grande e …
Vuoi migliorare il tuo team e far crescere la tua leadership? Lavora sui sogni
All’inizio non lo ritenevo importante, poi compresi che affiché un’azienda cresca, serve una grande unità d’intenti e di valori e una leadership che li alimenti con le proprie azioni. Le persone hanno bisogno di sentirsi parte di qualcosa di più grande, di identificarsi con i grandi sogni – Barry Schwarthz, Harvard University …

Leggi Tutto »
Leadership: il mio capo non mi ascolta
Gabriele Achilli

Leadership: il mio capo non mi ascolta

Leadership: il mio capo non mi ascolta
La comunicazione rivolta ad una persona che ha leadership, a volte ha bisogno di una spinta (da parte nostra)
Se ci lamentiamo di non avere dialogo con la leadership della nostra azienda, come per esempio il nostro capo, assicuriamoci di aver usato almeno una volta, le seguenti frasi.
“QUESTO E’ CIO’ DI CUI HO BISOGNO”. Il dialogo non è mai a senso unico: senza riscontro non funziona. Le giornate brutte ci saranno ma ciò non toglie il diritto di esprimersi con gentilezza: “Mi aiuterebbe molto ricevere indicazioni al più presto”. Se non dici quello che pensi, nessuno ti darà ascolto: una buona leadership ascolta pronta a cogliere le buone idee come fantastiche opportunità.
“HAI CONSIDERATO QUESTO PROBLEMA?” [link a motivation management costi sommersi]. Hai la fortuna di avere una prospettiva che chi esercita la leadership non ha. Non significa che il tuo capo non ha idea di quel che succede e tu invece si. Vuol dire che puoi metterlo al corrente di cose che vedi dalla tua posizione, dettagli importanti. Se boccia una tua idea sii pronto a difenderla. “Ho valutato l’impatto della situazione attuale e ho scoperto che …”. Presenta idee per le quali sei disposto ad impegnarti e non avere timore di dimostrare la tua esperienza davanti a chi ha leadership. Sei chiamato ad aggiornare i tuoi capi sugli sviluppi del tuo lavoro e non solo a ricevere comandi.
Cosa fare in caso di lite con chi ha leadership e come farsi ascoltare: 5 soluzioni
Clichè, rivendicazioni e presunte colpe. Ad ogni situazione esiste un consiglio pratico per sgonfiare la “bolla” dello scontro:
1. Non usate una lite con chi ha leadership [link building a E perdono] come pretesto per affrontarne un’altra (“Vogliamo parlare di quella volta che tu …?)
2. Non fingere di fare i ragionevoli e non dite all’altro di calmarsi
3. Non offrite scuse da politicanti (“Capisco il tuo punto di vista e che il mio comportamento non è stato ciò che tu ti aspettavi da me”)
4. Usate scuse autentiche (“Mi spiace davvero, se c’è qualcosa che posso fare per te…”)
5. L’altro non è cattivo, ma spaventato/preoccupato come voi. Anche voi siete stati impossibili almeno una volta. La leadership, in questo caso la tua, sa riconoscere quanto è difficile essergli accanto
Leadership: la domanda giusta per comunicare ciò che vuoi. Come porre domande efficaci
Farsi ascoltare è un’arte, ma ci si può allenare. Chi ha leadership spesso non ascolta perché troppo convinto che le proprie idee siano migliori. A maggior ragione, nel rapportarti con chi ha leadership, devi essere molto molto capace di farti ascoltare. La piega che una conversazione con una persona che ha leadership prende, dipende molto dal modo in cui le domande al leader vengono poste: …

Leggi Tutto »
Leader efficace
Gabriele Achilli

Leader efficace

Leader efficace. Perché le grandi leadership perdonano e cosa ci guadagna il tuo business
Chi ha leadership deve chiedersi se spendere il proprio tempo a provare rancore verso la fallibilità dei collaboratori o se guidarli verso il miglioramento continuo.
Questa è la reale differenza tra un leader mediocre e un leader efficace. Attraverso il perdono i veri leader instillano un senso di orgoglio, di rispetto e di fiducia, creando eleati livelli di impegno, abnegazione, motivazione e performance nei propri seguaci. Un leader che perdona ha coraggio, stimola l’eccellenza e il miglioramento. Gli individui, i team, le organizzazioni progrediscono se non sono preoccupate dal loro passato.
Pertanto uno dei fattori che differenzia il leader efficace è la capacità di trasformare sentimento di risentimento, amarezza e colpa in qualcosa di costruttivo e riparativo.
Quando chi ha leadership non perdona, allora dissipa la rabbia, l’amarezza e l’animosità, rilasciando un’enorme quantità di energia repressa che può essere usata in modo molto più profittevole.

Leggi Tutto »
Migliorare il team di lavoro
Gabriele Achilli

Migliorare il team di lavoro

Leadership: come favorire il talento in azienda per migliorare il team di lavoro
Diventare leader migliori grazie a fiducia, clima positivo e identità di gruppo
Come puoi migliorare il team di lavoro che guidi come imprenditore e manager? Come puoi creare le condizioni di fiducia all’interno del gruppo necessarie ai tuoi collaboratori per far emergere il loro talento?
Parafrasando il premio Nobel Amartya Sen, con il termine persone di talento mi riferisco a uomini e donne che possono esprimere liberamente le proprie capacità, che sentono appartenenza ad una comunità aziendale e che partecipano alle sfide per soddisfare i bisogni dei clienti. Si tratta di una definizione che mi sta molto a cuore perché unisce la scelta personale con un contesto favorevole!
Ne parlo brevemente anche in questo video …

Leggi Tutto »
Leadership in azienda come rendere le emozioni un acceleratore di business
Gabriele Achilli

Leadership in azienda: come rendere le emozioni un acceleratore di business

Leadership in azienda: come rendere le emozioni un acceleratore di business
La leadership in azienda richiede saper governare i pensieri, le azioni e le emozioni tue e degli altri. Partiamo dalle emozioni, che sono di questa triade, le più trascurate
Il management e le teorie sulla leadership in azienda in questi decenni si sono molto contrate sull’importanza di saper governare i propri e altrui pensieri, le proprie e altrui azioni. Le emozioni invece vanno represse: sono negative a prescindere, accecano le buone decisioni. Non vanno espresse. Così abbiamo forgiato generazioni di manager che esercitano la leadership in azienda, guidati esclusivamente dai numeri, dagli obiettivi e dalle performance. Eppure le emozioni sono parte di no e possono influire molto sul nostro lavoro senza magari rendercene conto perchè condizionano …

Leggi Tutto »
Leadership efficace - Come creare collaborazione e partecipazione in azienda
Gabriele Achilli

Leadership efficace: come creare collaborazione e partecipazione in azienda

Leadership efficace: come creare collaborazione e partecipazione in azienda grazie al modello delle 5C. In questa nuova economia figlia della crisi, il valore economico è sempre meno generato tramite la vendita e l’acquisto di prodotti e sempre più attraverso la tua leadership efficace, ovvero attraverso un ecosistema di azioni, esperienze e soluzioni. Un ecosistema di leadership che riguarda tutti i livelli dell’azienda, non solo quelli apicali e che richiede nuove forme di collaborazione, fiducia e coinvolgimento reciproca.

Leggi Tutto »
Coaching per venditori
Gabriele Achilli

Coaching per venditori

Coaching per venditori
Coaching per venditori: cinque motivi per cui non vendi e cinque possibili soluzioni
Se sei alla ricerca di consigli per migliorare le tue performance di vendita, la nostra esperienza di Coaching per venditori è qui per te! In questo articolo esploreremo l’importanza dell’atteggiamento mentale e delle competenze comunicative per vendere con successo, frutto dell’affiancamento sul campo di decine di consulenti che abbiamo allenato nei nostri programmi di coaching per venditori.

Leggi Tutto »
Cerca

Articoli Recenti